• Usda, focalizza l'attenzione sul commercio internazionale dei prodotti agricoli

    Print

    Creata posizione di Sottosegretario per gli affari agricoli e commerciali

    Agricoltura trattore %c2%a9 pershing   fotolia.com

    Il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (Usda) ha mostrato l'intenzione di valorizzare maggiormente il commercio internazionale dei prodotti agricoli. Nell'ambito di una ristrutturazione organizzativa, il Segretario dell'Agricoltura degli Stati Uniti, Sonny Perdue, ha infatti creato un nuovo incarico: il “Sottosegretario per gli affari agricoli e commerciali dell'Usda”. Questa nuova figura consentirà di prestare maggiore attenzione alle richieste degli agricoltori. Inoltre, il Segretario Perdue ha annunciato che le agenzie di sviluppo rurale dell'Usda dovranno presentare direttamente a lui i programmi destinati a promuovere le produzioni agricole. La notizia è stata accolta con soddisfazione dai gruppi agricoli statunitensi, secondo cui i cambiamenti messi in atto dal nuovo Segretario sarebbero la prova che le loro richieste in ambito commerciale sono state finalmente ascoltate.

    “Il riconoscimento, da parte dell'Usda, dell'importanza del commercio agricolo testimoniato dalla creazione di questo nuovo incarico è molto incoraggiante, e noi apprezziamo la lungimiranza dimostrata dall'amministrazione in questa situazione – afferma Ron Moore, Presidente dell'American soybean association -. Sappiamo che il Presidente Trump ha grandi idee sul commercio e che sarà necessario disporre di funzionari di alto livello all'interno dell'amministrazione, capaci di comprendere le complessità dei mercati agricoli globali. Il segretario Perdue ha dimostrato di essere un sostenitore del commercio agricolo e il nuovo sottosegretario svolgerà un ruolo simile”.

    L'Usda evidenzia che il commercio è fondamentale per il settore agricolo statunitense e per l'economia statunitense nel suo complesso. Le esportazioni agricole e alimentari statunitensi rappresentano il 20% del valore dell'intera produzione. Inoltre, ogni miliardo di dollari derivante dalle esportazioni agricole statunitensi garantisce il lavoro a circa 8.000 cittadini americani. L'Usda sottolinea, infine, che dato che il mercato globale diventa ogni giorno sempre più competitivo, gli Stati Uniti devono impegnarsi ulteriormente per mantenere la propria posizione di leader mondiale. “Il nostro progetto d'istituire un Sottosegretario per il commercio si adatta proprio al mio obiettivo di essere il principale sostenitore del commercio agricolo americano e il suo principale venditore nel mondo – afferma Perdue -. Lavorando insieme al nostro rappresentante per il commercio statunitense e al Segretario del commercio Wilbur Ross, il Sottosegretario dell'Usda garantirà che i produttori americani siano ben attrezzati per vendere i propri prodotti e per nutrire il mondo”.

    Foto: © pershing - Fotolia.com

    red. 16-05-2017 Tag: USDAagricolturacommercio agricoloesportazioniUsa
Articoli correlati
  • Stati Uniti, la maturazione del mais è rallentata

    L’ultimo report del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti dello scorso 8 luglio ha aggiornato le fasi di sviluppo delle colture foraggere. Se la semina del mais è terminata, la coltura subisce ancora gli effetti di una stagione...

    17-07-2019
  • Agroalimentare, in leggera crescita nel primo trimestre

    Buon avvio per il settore agroalimentare nel 2019. Come riporta Ismea, nel primo trimestre il comparto agricolo è caratterizzato dal segno positivo, sebbene il suo contributo sia modesto alla crescita del Pil nazionale, e anche la produzione industriale...

    14-07-2019
  • Fao, aumento della domanda ma prezzi materie prime stabili

    Domanda in aumento, crescita ancora più rapida della produttività e prezzi delle materie prime ai livelli attuali o più bassi. Nei prossimi dieci anni potrebbe essere questo lo scenario del mercato agricolo secondo le previsioni...

    13-07-2019
  • Ministero della Salute, riavviato l’export di seme bovino e bufalino per la Cina

    Dopo otto anni l’Italia può tornare a esportare seme bovino e bufalino in Cina. Dall’8 luglio le ditte autorizzate da Pechino possono tornare a operare sul mercato asiatico. L’interruzione era stata decisa a seguito della scoperta del...

    11-07-2019
  • Usa, aumentano coltivazioni di mais. In calo quelle di soia e grano

    Nel 2019 i terreni destinati alla coltivazione del mais negli Usa dovrebbero aumentare del 2,9% rispetto al 2018, fino a raggiungere la superficie di 91.700.000 di acri. Lo evidenzia il rapporto “Acreage” pubblicato lo scorso 28 giugno dal...

    10-07-2019