• Cambiamento climatico, necessario puntare sull’agricoltura sostenibile

    Print

    Fao: le modifiche del clima mettono a rischio la sicurezza alimentare

    Agricoltura

    L’agricoltura e la sicurezza alimentare devono essere al centro degli interventi diretti a fronteggiare il cambiamento climatico. Lo ha affermato José Graziano da Silva, Direttore Generale dell'Organizzazione per l'alimentazione e l'agricoltura delle Nazioni Unite (Fao), durante la Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (Cop22), che si è svolta dal 7 al 18 novembre a Marrakech (Marocco).

    L’esperto ha evidenziato che il cambiamento climatico ha un forte impatto su tutto il settore rurale: influenza le colture, il benesse del bestiame, la silvicoltura, la pesca, il suolo e le risorse idriche. Inoltre, ostacola gli sforzi messi in atto in tutto il mondo per garantire la sicurezza alimentare e la lotta alla fame. Per contrastarne gli effetti, a suo avviso, occorre puntare sull’agricoltura sostenibile: “È il momento d’investire in un'agricoltura sostenibile e resistente ai cambiamenti climatici come parte fondamentale della soluzione – spiega Graziano da Silva -. Siamo in grado di trasformare l'agricoltura per renderla più produttiva e resistente. Questa trasformazione può affrontare la minaccia tripla di fame, povertà e cambiamento climatico”.

    Il Direttore Generale della Fao ammette che l'agricoltura contribuisce all’emissione di quasi il 20% dei gas serra. Tuttavia, osserva che rappresenta anche una parte fondamentale della soluzione: è, infatti, necessaria per combattere l'impatto del cambiamento climatico, soprattutto nei paesi in via di sviluppo, dove l'agricoltura è spesso il settore portante dell'economia. L’esperto evidenzia che l'agricoltura sostenibile è, infatti, in grado di migliorare la gestione delle risorse naturali, di conservare la biodiversità e i servizi eco-sistemici e, infine, di aumentare il sequestro del carbonio, alleviando le pressioni che spingono alla deforestazione. Ma sottolinea che per attuare queste azioni, è necessario aumentare i flussi internazionali di finanziamenti per il clima e sbloccare ulteriori investimenti per l'adattamento nel settore agricolo.

    red. 24-11-2016 Tag: agricolturafaosicurezza alimentarecambiamenti climaticifame
Articoli correlati