• Produzione e commercio di soia brasiliana: firmato accordo internazionale

    Print
    Soia prezzi

    Il 19 gennaio Aprosoja (l’associazione dei produttori di soia del Mato Grosso), Abiove (l’associazione dei produttori brasiliani di olio vegetale), Fefac (la federazione dei produttori europei di mangimi), Fediol (la federazione europea dei produttori di alimenti proteici e di oli vegetali, dei titolari dei frantoi, dei raffinatori e degli imbottigliatori) e Idh (Sustainable Trade Initiative) hanno firmato un protocollo per il sostegno della produzione responsabile della soia in Brasile e per favorirne il commercio nel mercato europeo. Si tratta del primo accordo tra i produttori di soia brasiliani e i principali acquirenti europei del legume.

    Obiettivo dell’intesa è quello di giungere a una visione e un piano d'azione condivisi, per favorire la produzione sostenibile della soia in Brasile e il suo impiego in Europa. Inoltre, il protocollo punta a preservare gli habitat naturali nel paese sudamericano, attraverso la promozione di pratiche agricole sostenibili e la tutela dei diritti delle comunità residenti nelle aree rurali. I firmatari ritengono che il protocollo potrebbe accelerare la diffusione di metodi responsabili di produzione della soia in Brasile e favorire il commercio di questi prodotti in Europa. Secondo World Oil, nel 2015 l'Unione Europea ha importato 5,8 milioni di tonnellate di soia e 8,4 milioni di tonnellate di farina di soia dal Brasile.

    “Con questo accordo possiamo sostenere lo sviluppo di pratiche agricole sostenibili per la produzione della soia nelle fattoria del Brasile – afferma Ruud Tijssens, Presidente Fefac -, e favorire l’approvvigionamento europeo di soia prodotta in modo responsabile”.

    red. 23-01-2017 Tag: soiabrasileFEFACFediolsostenibilità
Articoli correlati