• Aflatossine nei mangimi, ritirati in Olanda stock provenienti dall'Europa dell'Est

    Print
    Mais aflatossine

    Le autorità olandesi hanno ordinato il ritiro dei mangimi da centinaia di allevamenti a causa del ritrovamento di aflatossine, sostanze dalla comprovata azione cancerogena, nel latte prodotto da quattro diverse aziende. Alla base di questa contaminazione ci sarebbero, infatti, mangimi provenienti dalla Serbia e dalla Romania. Per questo motivo Trust Feed, organizzazione del settore mangimistico, sta ritirando a scopo precauzionale tutti i mangimi prodotti con mais dolce proveniente dall'Europa dell'Est.

     

    La prima contaminazione di questo tipo è stata scoperta all'inizio del mese di marzo in Germania, dove secondo le autorità locali sono 6.500 gli allevamenti potenzialmente coinvolti. Pochi giorni dopo in cinque allevamenti di maiali olandesi è stato identificato il mangime contaminato proveniente dalla Serbia. Sono, invece, 3 le aziende che hanno ricevuto mangime contaminato proveniente dalla Romania. Secondo il sito olandese boederij.nl la contaminazione riguarderebbe anche mangimi per le aziende avicole.

    s.s. 11-03-2013 Tag: mangimimaisaflatossineallevamentiolanda
Articoli correlati