• Russia verso l'aumento delle superfici coltivate a mais

    Print

    La decisione risponde alle richieste del settore magimistico

    Mais coltura pixabay

    Per rispondere alla crescente domanda di materie prime da parte dell'industria mangimistica la Russia aumenterà del 20% la superficie nazionale coltivata a mais. Ad annunciarlo è Nikolai Fedorov, Ministro russo dell'Agricoltura, che precisa: “Di certo non coltiveremo l'intero paese a mais, ma è molto più produttivo e utile e [aumentare il territorio destinato alla coltivazione del mais] ci permetterà di aumentare la produttività del settore dell'allevamento”.

     

    Nel 2014 la Russia dovrà fare i conti con la riduzione della superficie che sarà coltivata il prossimo inverno, che è stimata aggirarsi attorno ai 13 milioni di ettari contro i 16 milioni inizialmente previsti. Secondo Fedorov l'aumento del 20% dei terreni coltivati a mais consentirà di ridurre il volume del frumento destinato alla mangimistica e migliorerà il costo dei mangimi.

    Foto: Pixabay

    Silvia Soligon 14-10-2013 Tag: russiamangimisticamais
Articoli correlati