Home Attualità IFIF e FAO insieme per mangimi sicuri e sostenibili

IFIF e FAO insieme per mangimi sicuri e sostenibili

552
0
mangimi

Si rafforza la partnership tra la Federazione internazionale dell’industria dei mangimi (IFIF, che rappresenta oltre l’80% della produzione globale di mangimi composti) e l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO). Le due organizzazioni hanno tenuto il loro 21° incontro annuale su mangimi e alimenti sicuri, nutrienti e sostenibili.

L’incontro è stato aperto dal Vice Direttore Generale della FAO Maria Helena Semedo e da Thanawat Tiensin, Direttore Produzione Animale e Salute della FAO, insieme a Ruud Tijssens, Presidente IFIF. Tiensin ha spiegato quanto sa importante la “collaborazione tra il settore pubblico e privato per portare avanti il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite. In particolare: fame zero. Continueremo a lavorare insieme a tutte le parti interessate per promuovere una trasformazione del bestiame sostenibile, resiliente, inclusiva ed efficiente”.

IFIF sostiene le iniziative FAO per un’alimentazione animale sicura

“Il nostro incontro congiunto con la FAO ha sottolineato ancora una volta la nostra forte partnership”, ha dichiarato Tijssens. “L’IFIF continua a sostenere le iniziative chiave della FAO come il partenariato per la valutazione e le prestazioni ambientali del bestiame (LEAP), l’agenda globale per un bestiame sostenibile e il partenariato multi-stakeholder per la sicurezza dei mangimi”. Tijssens si è congratulato con il successo di LEAP nell’entrare nella Fase 4 e ha riaffermato il sostegno all’attuazione delle linee guida LEAP attraverso il Global Feed LCA Institute (GFLI). “La pubblicazione del Manuale aggiornato della FAO e dell’IFIF sulle buone pratiche per il settore dei mangimi è stata una pietra miliare nella nostra collaborazione sullo sviluppo delle capacità per la sicurezza dei mangimi. L’IFIF continua a contribuire al lavoro della FAO per affrontare la resistenza antimicrobica anche attraverso il progresso dell’innovazione nutrizionale a sostegno della salute degli animali”.

Tijssens ha aggiunto che “insieme ai colleghi della FAO contribuiamo a costruire un solido approccio basato sulla scienza per supportare un’alimentazione animale sicura e sostenibile per portare cibo di qualità e a prezzi accessibili a una popolazione mondiale in crescita, producendo di più con meno e anche meglio in diversi sistemi di produzione. Sono lieto che il nostro rapporto con la FAO continui a rafforzarsi anno dopo anno. Il Global Feed & Food Congress (GFFC), che organizzeremo con il supporto tecnico della FAO a Bangkok nel marzo 2024, sarà per noi un’importante opportunità per rafforzare ulteriormente la collaborazione con il settore dei mangimi asiatici e le parti interessate”.

FAO e IFIF insieme per contenere la resistenza antimicrobica

“FAO e IFIF hanno una partnership di lunga data e questo incontro ha affrontato una serie di questioni critiche di interesse comune, come la necessità di sviluppare capacità per garantire mangimi sicuri e l’importanza di collaborare per affrontare il contenimento della resistenza antimicrobica (AMR) – ha affermato Daniela Battaglia, Responsabile della produzione zootecnica presso la divisione produzione e salute animale della FAO -. La FAO è impegnata a lavorare con il settore privato e ritiene che gli operatori dei mangimi possano contribuire in modo prezioso a rendere i settori zootecnico e alimentare più responsabili e sostenibili e a raggiungere obiettivi importanti come la salute pubblica, la salute e il benessere degli animali”.