Home Attualità Presentato il World Food Forum 2024: Buon cibo per tutti, oggi e...

Presentato il World Food Forum 2024: Buon cibo per tutti, oggi e domani

166
0

Il tema del World Food Forum (WFF) 2024, “Buon cibo per tutti, oggi e domani“, è stato presentato in un evento presso la sede dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO) durante il quale la stessa FAO ha rivelato i dettagli relativi al Forum mondiale sul cibo, il prossimo ottobre.

“Tutti gli eventi e i forum saranno completamente integrati, trasformando la settimana in una piattaforma globale e dinamica per trasformare il futuro dei nostri sistemi agrifood” ha detto Máximo Torero, Economista Capo e Presidente del Comitato Giovanile della FAO, in un comunicato stampa ufficiale dell’Organizzazione.

Il programma includerà sessioni dedicate all’Azione Globale Giovanile, alla Scienza e all’Innovazione e agli Investimenti Hand-in-Hand. Inoltre, il WFF 2024 metterà in evidenza il Forum di metà mandato del Decennio delle Famiglie Agricole delle Nazioni Unite, integrato negli spazi giovanili, tecnici e politici, per celebrare l’agricoltura familiare come fondamento di sistemi agrifood diversificati, innovativi e dinamici e culminerà il 16 ottobre con la celebrazione annuale della Giornata Mondiale dell’Alimentazione, sotto il tema “Diritto al Cibo”, con il concetto di ‘cibo’ che rappresenta diversità, nutrizione, accessibilità e sicurezza, fattori essenziali per rendere una dieta sana accessibile a tutti.

Lanciato nel 2021, il Forum Mondiale sul Cibo è una rete globale indipendente guidata dai giovani e facilitata dalla FAO che si propone di scatenare un movimento globale che permetta ai giovani di tutto il mondo di plasmare attivamente i sistemi agrifood per contribuire al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs). Attraverso l’azione globale giovanile, la scienza e l’innovazione, e gli investimenti, l’evento principale del WFF 2024 apre nuovi percorsi d’azione e partenariati multi-settoriali per un impatto agrifood a livello locale, regionale e globale, al fine di raggiungere un futuro alimentare più sostenibile, resiliente, inclusivo e privo di fame per tutti.