Home Economia Soia, il settore impatta per 124 miliardi di dollari sull’economia USA

Soia, il settore impatta per 124 miliardi di dollari sull’economia USA

314
0
foto pixabay

Una recente ricerca finanziata dal Consiglio degli Agricoltori di Soia degli Stati Uniti (United Soybean Board – USB) e l’Associazione Nazionale dei Processori di Semi Oleaginosi (National Oilseed Processors Association – NOPA) ha rivelato che il settore della soia ha un impatto di 124 miliardi di dollari sull’economia degli Stati Uniti, contribuendo al 0,6% del prodotto interno lordo (PIL) del Paese. L’impatto economico deriva principalmente dai 85,7 miliardi di dollari generati dalla produzione di soia e dai 9,8 miliardi di dollari derivanti dalla lavorazione della soia, di cui gli Stati Uniti sono il secondo produttore ed esportatore mondiale, secondi solo al Brasile.

Lo studio è stato condotto da LMC International, Ltd., una società indipendente di consulenza economica specializzata nei settori globali delle materie prime e dell’agribusiness.

Meagan Kaiser, presidente dell’USB e agricoltore nel Missouri, ha commentato su World Grain l’importanza di questo settore: “È rassicurante vedere che l’industria della soia negli Stati Uniti ha un così enorme impatto sui nostri agricoltori e sull’economia in generale. Quando pensiamo al ruolo della soia nella sicurezza alimentare, nell’energia rinnovabile e negli oltre mille prodotti sul mercato, potrebbe sorprendere il consumatore medio quanto il nostro prodotto si estenda su molteplici settori”. In tal senso lo studio “rende visibile il contributo della soia come un ingrediente spesso invisibile e una soluzione sostenibile per il nostro futuro”.

Thomas Hammer, presidente del NOPA, ha sottolineato il significativo contributo economico dei settori di lavorazione e raffinazione della soia negli Stati Uniti: “Questi prodotti ad alto valore aggiunto vengono utilizzati nell’industria alimentare, nell’alimentazione animale, nei prodotti industriali e nei biocarburanti, sostenendo miliardi di dollari di stipendi nazionali e decine di migliaia di posti di lavoro”.

La ricerca ha anche rivelato che negli Stati Uniti oltre 500.000 individui sono coinvolti nelle decisioni relative alle coltivazioni di soia, tra cui 223.000 lavoratori a tempo pieno retribuiti. L’impatto totale sui salari del settore si aggira attorno ai 10 miliardi di dollari.